sabato 5 giugno 2010

Nati la notte di San Paolo

La leggenda vuole che chi nasce nella notte del 29 giugno, o in quella dal 24 al 25 gennaio, sia indenne da ogni morso di animale velenoso e possa guarire i morsi più pericolosi e anche mortali dei serpenti. Vengono chiamati serpari o sanpaolari.
Un gruppo di moderni sanpaolari, Massimo Capula, Roberto Colella, Lino Cirucci, Michele Marinelli e Lorenzo De Lisio,

si è recato nella ZPS Monti del Matese


alla ricerca di anfibi e rettili.

Nella faggeta

di un freddo giugno sono stati avvistati

Salamandrina di Savi

Salamandra pezzata

Rana italica

Orbettino

In quest'area del Matese, si trovano 12 specie di anfibi su un totale di 13 censite nel territorio regionale, una delle più alte zone di biodiversità per la batracofauna. Inoltre, si trova una delle popolazioni più importanti di salamandra pezzata e di salamandrina di Savi.
Non ultimo è stato sperimentato il "lissoscopio", strumento messo appunto da Lino per la ricerca di anfibi.


Nessun commento:

Posta un commento